Martedì 13 Luglio 2010

«Spacciatore» di orologi falsi
smascherato dai carabinieri

L'indagine sullo «spaccio» di orologi di gran marca, falsi ovviamente, ha portato i carabinieri da Bergamo a Bollate, periferia di Milano. Qui i militari hanno rintracciato un senegalese di 36 anni che girava nel mercato del paese con un campionario di 16 Rolex, Patek, Tag-Heuer e tanti altri.

A lui i carabinieri della stazione di Bergamo Bassa sono arrivati domenica scorsa dopo che, nelle passate settimane, avevano sequestrato alcuni orologi falsi a un uomo residente a Clusone. Il senegalese, rintracciato al mercato, aveva uno zaino con 16 orologi: una perquisizione nella sua abitazione, a Milano in zona piazzale Loreto, ha permesso ai militari di trovarne altri 54.

Si tratta - hanno spiegato i carabinieri - di ottime imitazioni con meccanismo Eta originale: si tratta di un meccanismo prodotto in oriente per conto di società svizzere di orologi, finito poi sul mercato nero quando al produttore è stata tolta la licenza.

Il senegalese è stato arrestato per importazione e commercializzazione di prodotti con marchi contraffatti. Processato a Milano, resta in carcere perché l'arresto è stato convalidato: ora dovrà subire un processo.  

r.clemente

© riproduzione riservata