Lunedì 19 Luglio 2010

In Europa i progetti del Natta
E in Sicilia l'Enel copia gli specchi

Si arricchisce il numero dei progetti innovativi realizzati da studenti bergamaschi e riconosciuti dalla comunità scientifica internazionale. Il Solar Lab dell'Istituto Natta ha collaudato tele gestione e tele controllo del paraboloide lineare, integrato con una stazione meteorologica, un potenziamento finanziato dal Comitato pro Paleocapa e Natta. Inoltre sta definendo un progetto di ampliamento degli specchi da 9 a 25 mq di superficie per disporre dei 12 Kw termici, mentre un altro progetto riguarda la gestione controllata di tutti i parametri energetici, ambientali, climatici sotto una struttura a cupola da 25 mq.

Intanto l'Enel ha inaugurato in Sicilia la centrale solare a specchi Archimede, come quelli del Natta. Gli studenti bergamaschi, inoltre, hanno presentato il loro progetto a Bruxelles al presidente della Commissione europea per l'ambiente, Jo Leinen, al fisico europarlamentare Vittorio Prodi, alla direttrice esecutiva dell'Agenzia europea dell'ambiente, Jacqueline McGlade che ha proposto al Natta di entrare a far parte della rete della Eea, con altre eccellenze europee, e ha espresso il desiderio di visitare il Solar Lab.

Per saperne di più leggi L'Eco di Bergamo del 19 luglio

t.mirabile

© riproduzione riservata