Martedì 20 Luglio 2010

Infortunio sul lavoro a Chiuduno
Operaio perde falange di un dito

Infortunio sul lavoro a Chiuduno. Secondo le prime informazioni, un dipendente della ditta Ideal Spa di via Trieste 71 ha subìto, martedì 20 luglio, l'amputazione della prima falange di un dito durante una fase della lavorazione. La ditta fabbrica bottoni. L'operaio è un italiano di 31 anni, M. F., che risiede a Paratico.

L'infortunio sul lavoro è avvenuto alle 15 circa. Sul posto l'ambulanza del 118, la polizia locale di Chiuduno e i tecnici dell'Asl di Trescore che dovranno chiarire la dinamica dell'incidente. L'operaio è stato trasportato agli Ospedali Riuniti di Bergamo, dove i medici tenteranno con un'operazione di riattaccare la falange.

Sull'incidente è da registrare una nota di Cisl e Cgil che hanno chiesto un incontro urgente all'ASL di Bergamo, con l'obiettivo di avere una chiara informazione sulle dinamiche e cause che hanno provocato gli infortuni degli ultimi tempi.

In una nota, i sindacati riassumo le date e i luoghi degli ultimi 12 infortuni accaduti in Bergamasca.

17 maggio a Terno d'Isola, operaio indiano si ferisce al tornio
31 maggio a Cologno al Serio, un operaio albanese precipita dal tetto
7 giugno a Mornico, camionista travolto da un bancale in fase di carico
14 giugno a Gorle, operaio edile ferito ad una gamba in cantiere
30 giugno a Ponte Nossa, elettricista folgorato in azienda
5 luglio a Riva di Solto, operaio folgorato
7 luglio a Capriate san Gervasio, operaia metalmeccanica perde un dito della mano
9 luglio a Nembro, operaio caduto dall'alto in cantiere
13 luglio a Piancamuno, grave operaio in seguito ad una caduta
15 luglio Grassobbio, operaio ferito ad un piede
16 luglio a Stezzano, investito da un muletto
20 luglio a Chiuduno, un lavoratore perde una falange

m.sanfilippo

© riproduzione riservata