Martedì 27 Luglio 2010

Il tentato omicidio di Burligo:
dietro gli spari storie di «corna»?

I carabinieri avrebbero imboccato una pista precisa per risolvere il mistero del tentato omicidio di Paolo Vastarella, il quarantaseienne napoletano residente a Codogno (Lodi), pregiudicato per truffa, trovato ferito da quattro colpi di pistola a Colle Pedrino.

Secondo alcune indiscrezioni, per ora non confermate ufficialmente, gli inquirenti avrebbero un nome, quello di un pregiudicato (anche lui per truffa), che potrebbe aver agito contro Vastarella per vendicarsi nell'ambito di una storia di «corna».

Dietro il mistero del tentato omicidio di Palazzago, dunque, sembra sempre più prendere corpo l'ipotesi di un movente passionale. I carabinieri del nucleo investigativo sarebbero sulle tracce del sospettato, che potrebbe non aver agito da solo, essendo di corporatura esile (mentre la sua vittima, Vastarella, è fisicamente prestante) e potrebbe essere fuggito all'estero, dove avrebbe alcuni parenti. Inoltre, prima di sparare, gli aggressori avrebbero anche picchiato la loro vittima. Il giallo sembra dunque a un passo dalla svolta decisiva.

Leggi di più su L'Eco in edicola martedì 27 luglio

a.ceresoli

© riproduzione riservata