Sabato 07 Agosto 2010

Brucia fabbrica di batterie:
nube nera, danni ingenti

Una nube nera ha messo in allarme, nel pomeriggio di sabato 7 agosto, gli abitanti della zona fra Suisio e Chignolo d'Isola. Il fumo si è sprigionato a causa di un incendio scoppiato alla Ariete Srl, una fabbrica di accumulatori che si trova in via Mattei. Sul posto, appena è stato dato l'allarme, sono accorsi i vigli del fuoco di Bergamo con tre squadre.

La nube era ben visibile: la fabbrica si trova non lontano dal centro commericale «Il cielo». Preoccupazione fra i residenti per il fumo nero che pian piano aumentava d'intensità. Fortunatamente i vigili del fuoco, intervenuti da Madone, Dalmine e Bergamo, hanno escluso pericoli per l'incolumità della gente che abita nelle aree vicine alla fabbrica.

Sul posto anche la protezione civile. I danni sono ingenti, stimati in almeno 50 mila euro: fortunatamente il rogo si è sviluppato soprattutto all'esterno e ha coinvolto 300 batterie esauste. Poi ha attaccato una parete dell'azienda e si è parzialmente diffuso all'interno.

Le cause sono in corso di accertamento: l'incendio è stato domato in circa un'ora e mezza e si sta cercando di capire se possa essere stato involontariamente appiccato dallo scoppio di un petardo.

r.clemente

© riproduzione riservata