Mercoledì 25 Agosto 2010

Ospedale di Romano, cadono calcinacci
Pazienti trasferiti in altri reparti

Dalla prima settimana di settembre la Riabilitazione dell'ospedale di Romano potrà accogliere nuovamente i suoi degenti. Venerdì 20 agosto, precauzionalmente, sono stati trasferiti in altri reparti ospedalieri per evitare disagi dopo il crollo di alcuni calcinacci: l'episodio si è verificato durante i lavori di adeguamento del sistema antincendio.

Al momento dell'accaduto, poco prima di mezzogiorno, nel reparto di Riabilitazione, oltre a medici infermieri e fisioterapisti, c'erano 21 pazienti.
Il danno era di poca entità ma subito è scattato il piano d'emergenza con il tempestivo intervento del personale di reparto che hanno provveduto con rapidità e in modo efficace al trasferimento dei pazienti in altre unità operative del medesimo nosocomio. Su indicazione della direzione ospedaliera, 13 degenti sono stati portati in Ortopedia, mentre 8 sono stati ricoverati in Chirurgia.

Per completare i lavori di adeguamento del sistema antincendio, gli operai della ditta appaltatrice avranno tempo ancora un paio di settimane, periodo al termine del quale l'unità riabilitativa sarà dotata di un nuovo impianto a norma di legge e soprattutto i degenti faranno ritorno nella più consona sezione che già li ospitava.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata