Martedì 31 Agosto 2010

Scuola: fondi dal Pirellone
per la Dote merito agli studenti

Si apre domani, mercoledì 1° settembre, alle 12 e si chiuderà giovedì 30 settembre, sempre alle 12, il periodo nel quale è possibile per le famiglie lombarde presentare la domanda per la componente merito della Dote Scuola, sulla base dei risultati dell'anno 2009/2010.

La Dote merito è assegnata agli studenti capaci e meritevoli le cui famiglie presentino un reddito Isee (Indicatore socio economico equivalente) pari o inferiore a 20 mila euro. La possono richiedere i ragazzi delle scuole statali e paritarie, dall'esame di terza media alla fine della scuola superiore.

Questi gli importi: 300 euro per chi supera l'esame di terza media con un voto uguale o superiore a 9; 1.000 euro per chi supera l'esame di terza media ottenendo 10; 300 euro per gli studenti dal primo al quarto anno delle scuole superiori che presentino una media finale compresa fra 8 e 9; 500 euro per gli studenti dal primo al quarto anno delle scuole superiori che abbiano ottenuto una media finale superiore a 9; 1.000 euro per gli studenti che hanno concluso l'ultimo anno delle superiori con la valutazione di 100 e lode.

La Dote merito viene erogata sotto forma di buoni per l'acquisto di beni e servizi nei punti vendita convenzionati fra cui cartolerie, librerie, negozi di informatica, ecc. L'elenco dei punti vendita è disponibile sul sito www.dote.regione.lombardia.it, nella sezione Dote scuola.

«La Dote merito - sottolinea l'assessore all'Istruzione, Formazione e Lavoro, Gianni Rossoni - premia il talento dei ragazzi tenendo anche conto del reddito delle famiglie. Questo strumento si è indubbiamente rivelato più snello ed efficace rispetto alla vecchia formula delle borse di studio ed i dati ne danno conferma. Infatti l'anno scorso sono state erogate 7.233 Doti Merito a fronte delle circa 2.500 borse di studio riconosciute negli anni precedenti».

La domanda per la Dote merito va presentata sul sistema informativo alla pagina www.scuola.dote.regione.lombardia.it oppure nel proprio Comune di residenza. I beneficiari, a conclusione dell'istruttoria, verranno avvisati con un sms e ritireranno le Doti nel Comune di residenza. Per qualsiasi informazione o chiarimento è possibile scrivere alla casella di posta [email protected], oppure chiamare i numeri 02.67652054, 02.67652278, 02.67652382 e 02.67656257.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata