Mercoledì 01 Settembre 2010

San Pellegrino rimette a nuovo
il teatro del casinò municipale

Settimana prossima la pubblicazione del bando per l'appalto dei lavori, poi l'apertura del cantiere probabilmente entro fine anno e circa 15 mesi di tempo per la conclusione, quindi a metà 2012. Questi i tempi previsti dall'Amministrazione comunale per la riqualificazione complessiva del teatro del casinò municipale. Un intervento da quasi cinque milioni di euro, finanziato dalla Regione Lombardia (metà dovranno essere restituiti in vent'anni dal gruppo Percassi).

Concluso il restauro esterno e dell'interno del casinò (dal salone delle feste alle navate laterali, esclusa quella della zona cucine, che saranno sistemate in un cantiere a parte), restava ancora da realizzare il recupero del teatro. Ora reso possibile grazie al finanziamento regionale arrivato alcuni mesi fa. Ma sarà un teatro radicalmente diverso da quello a cui finora sono stati abituati i sanpellegrinesi. Obiettivo dei progettisti (il veneziano Tobia Scarpa e Mauro Piantelli dello studio «De8») è quello di rendere il teatro all'altezza dei suoi vicini monumenti, ovvero il casinò e il Grand Hotel.

Il nuovo teatro avrà una superficie di 1.400 metri quadrati (300 in più dell'attuale) e 320 posti a sedere (sarà eliminata la galleria). L'accesso, oltre che dalla scalinata del casinò, sarà possibile anche dal Kursaal. Sempre nella zona laterale alla sala teatrale troveranno posto anche i servizi e gli ascensori. Nel progetto, inoltre, è previsto il rifacimento di tutto l'impianto tecnologico.

e.roncalli

© riproduzione riservata