Venerdì 01 Ottobre 2010

Incastrato in una bobina
Muore marocchino di Rogno

È rimasto intrappolato in una bobina ed è morto strangolato, incastrato negli ingranaggi del macchinario che stava lavorando a tutta velocità. Terribile incidente sul lavoro ad Artogne, località in provincia di Brescia e a confine con il comune bergamasco di Rogne. A morire un 37enne di origine marocchina: El Mostafa Jabiri da tre anni viveva con alcuni familiari a Rondinella, frazione di Rogno, e lavorava all'interno della ditta Nova Trex Trecciature, specializzata nella produzione di cavi elettrici.

Intorno alle 13.30 gli abiti del marocchino sono rimasti impigliati nella bobina di un macchinario: El Mostafa Jabiri è rimasto intrappolato e inutili sono stati tutti i tentativi di salvare l'operaio che è morto strangolato.

Sul posto il 118 e i tecnici dell'Asl insieme alle forze dell'ordine per i rilievi del caso. La salma del marocchino è stata ricomposta all'ospedale di Esine. Sarà poi trasferito in Marocco per i funerali e la sepoltura.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata