Venerdì 01 Ottobre 2010

Una strada di cuori bianchi e rosa
«Lara, resterai in ognuno di noi»

Palloncini bianchi a forma di cuore con un nastro rosa hanno accompagnato l'ultimo tragitto di Lara verso la chiesa parrocchiale di Costa Mezzate. A dare l'ultimo saluto alla 17enne morta mercoledì mattina in un incidente stradale avvenuto a San Paolo d'Argon mentre stava andando a scuola in sella al proprio scooter, un Malaguti F1 sono giunte centinaia di giovani, stretti attorno al dolore dei familiari.

Alcuni ragazzi hanno srotolato uno striscione con la scritta: «Lalla resterai sempre in ognuno di noi». Un altro con le parole di Ligabue. Lara è stata «una ragazza piena di vita, una ragazza solare, con una gran voglia di fare, di vivere», aveva detto il papà Guido Pezzotti. Dentro una chiesa stipatissima, avvolta in un'atmosfera surreale, fra facce ammutolite e ragazzi in lacrime.

A presiedere la liturgia funebre cinque sacerdoti fra i quali il parroco. «Voi giovani avete un cuore grande - ha detto il celebrante don Valerio Vigani -, la nostra comunità due anni fa aveva perso un'altra giovane e voi avete adottato i suoi due genitori. Ora farete lo stesso con i genitori di Lara».

Fuori dalla chiesa si sono fermati tantissimi ragazzi che hanno atteso l'uscita della bara bianca. Appena il feretro è stato portato fuori dalla parrocchiale, in spalla ai fratelli e agli amici di Lara, sono stati lanciati centinaia di palloncini bianchi e rosa.

e.roncalli

© riproduzione riservata