Martedì 05 Ottobre 2010

«Flo, ci hai lasciati troppo presto»
I funerali mercoledì a Tagliuno

«Resterai nei nostri cuori». Si può riassumere così il messaggio che gli amici e i compagni di scuola di Floryn Kurcudel hanno voluto trasmettere con quattro striscioni appesi nella mattinata di mercoledì 6 ottobre nel luogo dell'incidente e sulla cancellata dell'istituto scolastico «Riva» di Sarnico che il ragazzo frequentava per diventare operatore meccanico. Nella mattinata ogni classe della scuola ha ricordato Floryn con due minuti di silenzio.
Commuoventi le parole scritte sugli striscioni appesi all'incrocio dove il ragazzo ha perso la vita: «L'amicizia va oltre la morte Flo» recita il primo, «Rideremo per te Flo, ci appartieni» si legge nel secondo, «Ci hai lasciati troppo presto... Ti ricorderemo per sempre con il tuo sorriso, la tua risata... Ci rivedremo presto... è sarà stramagico» è il quarto striscione appeso.

Floryn Kurcudel, studente romeno di 17 anni di Capriolo, è morto sul colpo nella notte tra domenica 3 e lunedì 4 ottobre, coinvolto in un terribile schianto accaduto a Tagliuno, frazione di Castelli Calepio. Si tratta della seconda vittima della strada in meno di una settimana: mercoledì scorso Lara Pezzotti, studentessa diciassettenne di Costa di Mezzate, ha perso la vita nello scontro successo a San Paolo d'Argon mentre stava andando a scuola.

L'incidente si è verificato verso l'1,30: Floryn Kurcudel stava tornando a casa alla guida del suo scooter Malaguti F10 dopo una serata trascorsa con amici e cugini a Tagliuno. All'incrocio tra via Marconi e via Locatelli, alla periferia del paese, il motorino del ragazzo si è scontrato con una Renault Clio bianca guidata da V. M., 23 anni di Palosco. Nell'impatto, violentissimo, il ragazzo è stato sbalzato sull'asfalto insieme al suo amico. A nulla è valso l'intervenuto tempestivo del 118: il cuore di Floryn ha smesso di battere subito, per le gravi ferite riportate. Si sono procurati alcune lesioni non gravi anche il conducente della macchina e l'amico della vittima, C. I. A., portato all'ospedale Bolognini di Seriate e, nella notte, sottoposto a un intervento chirurgico alla testa.

Floryn avrebbe dovuto compiere 18 anni il 5 aprile: era nativo di Iasi, una città al confine con la Moldavia. Lui e la sua famiglia, dieci anni fa, si erano trasferiti dalla Romania a Tagliuno. Da quattro anni a questa parte abitavano a Capriolo, in via Belladore. Con Floryn viveva la mamma Maria, 54 anni, e il papà Mircea, 56. La tragedia lascia nel dolore anche il fratello maggiore, Cezar. I funerali di Floryn saranno celebrati mercoledì 6 ottobre alle 15 nella chiesa parrocchiale di Tagliuno.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata