Domenica 10 Ottobre 2010

Successo per la «Cavalcata»
A partecipare ben 2500 centauri

Erano circa 2500 i motociclisti che si sono radunati nella mattinata di domenica 10 ottobre per la Cavalcata delle Valli Orobiche, giunta al 49° anniversario. I centauri sono arrivati soprattutto dalla Bergamasca e, in generale, dalla Lombardia, ma anche dalle regioni vicine e dalla Svizzera, in sella a moto da strada, moto d'epoca o ciclomotori.

La regina delle non competitive, nelle sue versione «solo asfalto», è partita alle 100 da via Carducci. Gli appassionati delle due ruote si sono radunati al consueto punto di partenza, davanti alla concessionaria Honda Dall'Ara e alla Saiga Gomme, e da lì sono partiti per attraversare la città e uscire verso la Valle Brembana. L'arrivo è avvenuto poi al Centro commerciale Le Due Torri di Stezzano, che ha offerto ai partecipanti un menù completo da consumare al primo piano della struttura in undici diversi locali, tra ristoranti tradizionali, etnici e fast food.

Il punto di arrivo è stato particolarmente scenografico: oltre 2000 moto radunate nel parcheggio del centro che si affaccia sull'autostrada. Tre in totale i punti di ristoro lungo il percorso: a Sant Omobono Terme, voluto dall'associazione dei commercianti, a Serina e a Lovere, per volere di entrambe le Amministrazioni locali che hanno un forte spirito sportivo.
«Nonostante il tragico incidente avvenuto in mattinata, abbiamo continuato a lavorare per garantire a tutti i motociclisti la migliore corsa e accoglienza possibile – ha commentato Raffaele Ghilardi, vicepresidente Mc Bergamo e organizzatore della Cavalcata –. Le presenze sono state davvero significative, segno di una grande passione che accompagna i nostri centauri in questa manifestazione da quasi cinquant'anni».

Boom di presenze al centro commerciale Le Due Torri di Stezzano, arrivo della manifestazione: «In questa giornata oltre 20mila persone hanno visitato il centro, approfittando della manifestazione - ha commentato Roberto Speri, direttore del centro commerciale -. Siamo felici di aver contribuito all'organizzazione dell'evento, garantendo un ottimo servizio, tempestivo e di qualità. Abbiamo lasciato ai partecipanti la scelta del menù e siamo riusciti a soddisfare l'alta affluenza di pubblico in tempi rapidi».

fa.tinaglia

© riproduzione riservata