Domenica 31 Ottobre 2010

I commenti dei lettori: in Italia
sempre più perseguiti i reati minori

L'arresto di due persone, con l'accusa di aver rubato vecchi pc dalla discarica di Capizzone fa discutere. «Devo sinceramente ringraziare - scrive con tono ironico il nostro lettore Marco - per aver assicurato alla giustizia due delinquenti della peggior specie...».

«Sono terribilmente disgustato - dice invece nel suo intervento Maurizio - nel vedere come in Italia siano sempre più perseguiti i reati minori, dove chi ruba qualche spicciolo viene subito arrestato, mentre laddove si delinque pesantemente, senza però che il reato possa essere definito furto, il tutto si risolve con una denuncia che nella stragrande maggioranza dei casi non comporta poi la pena del carcere».    
       
«È pur vero - prosegue - che gli autori di questo furto si sono introdotti abusivamente in una discarica, ma in fin dei conti si sono presi due oggetti buttati via di nessun valore, e l'arresto mi sembra una cosa eccessiva se raffrontata ad altri episodi ben più gravi terminati con l'impunità degli autori».  E ancora: «A me sono stati sottratti, con una truffa usando false identità, ben 23.000 euro, e per tale reato gli autori dopo la mia denuncia, pur essendo già pregiudicati, non si son fatti nemmeno un giorno di carcere. E provate ad indovinare chi ha poi dovuto pagare le spese processuali?   Io, naturalmente».

r.clemente

© riproduzione riservata