Martedì 09 Novembre 2010

Leffe: mille persone e 40 sacerdoti
per il funerale di don Gerolamo

Una folla commossa, almeno mille persone, ha dato l'ultimo saluto a Leffe a don Gerolamo Rota, morto sabato dopo lunga malattia. La chiesa parrocchiale ha faticato a contenere i fedeli durante il rito, officiato dal vicario generale della Diocesi, monsignor Davide Pelucchi. Al suo fianco don Giuseppe Belotti, parroco di Leffe, don Guido Rottigni, successore di don Gerolamo a San Lorenzo, e una quarantina di sacerdoti.

È stato ricordato l'impegno di don Gerolamo nei primi anni a Bottanuco e Almenno San Salvatore, le attività a Leffe, dove seguì il cinema, la musica, la radio, le Acli, il calcio e la cultura e dove fu direttore della Corale S. Cecilia, che ha accompagnato la messa. Sottolineati i pellegrinaggi in comitiva, dove metteva a frutto la laurea in lingue. Due mesi fa aveva partecipato, un'ultima volta, a un viaggio a Lourdes. Presenti al rito funebre anche delegazioni ufficiali e gonfaloni delle comunità che hanno apprezzato l'apostolato di don Gerry, come veniva chiamato da tutti.

In serata la veglia funebre. Mercoledì 10 novembre, dopo la messa delle 8.30, la salma partirà alla volta di Calolzio, paese natale di don Rota, dove sarà tumulata.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata