Sabato 13 Novembre 2010

Mons. Beschi ricorda i ferrovieri
E riceve il cappello da capostazione

Un ritorno in famiglia quello del vescovo Francesco Beschi questa mattina in stazione a Bergamo. Al dopolavoro ferroviario il vescovo ha celebrato insieme al parroco delle Grazie, mons. Valentino Ottolini, la Messa in suffragio dei ferrovieri defunti accolto in maniera calorosa dal presidente Vittorino Grossi, dal responsabile Paolino Monaci e da circa duecento soci del Dopolavoro. Festa anche per il padre del vescovo, Pietro Beschi, una vita in ferrovia, andato in pensione negli Anni Ottanta come capostazione titolare di Brescia. E al vescovo i ferrovieri hanno regalato proprio un cappello rosso da capostazione.

e.roncalli

© riproduzione riservata