Venerdì 19 Novembre 2010

«Da Vendola danni per un miliardo»
Gibelli vorrebbe risarcimento record

Il vicepresidente della Regione Lombardia, Andrea Gibelli, torna sulla questione «mafia» e, rispondendo anche al presidente della Camera Gianfranco Fini, «che evidentemente non sa distinguere tra infiltrazioni mafiose e denigrazione di una regione come la Lombardia, sana nel suo tessuto sociale più autentico», annuncia: «In occasione della prossima giunta chiederò al presidente Formigoni di valutare la possibilità di citare per danni d'immagine il presidente della Regione Puglia Nichi Vendola. Il risarcimento dovrà essere ingente, a mio parere intorno al miliardo di euro, perché le dichiarazioni di Vendola hanno profondamente denigrato la nostra regione».

«Il danno provocato è particolarmente grave - sottolinea Gibelli -, anche in ragione del fatto che Regione Lombardia sta intraprendendo forti iniziative, in qualità di sede dell'Expo 2015, in tema di internazionalizzazione e attrattività di capitali stranieri, che vogliono investire in aziende sane, con prestigiosi marchi, e riconosciute come sinonimo di qualità».

«Chi, come il presidente Vendola, mischia la mafia e le sue origini geografiche con le infiltrazioni mafiose, facendone un tutt'uno - conclude Gibelli - non conosce la società del Nord e il suo prestigio a livello internazionale. E chi sproloquia è giusto che ne risponda».

m.sanfilippo

© riproduzione riservata