Venerdì 19 Novembre 2010

Niente soldi ma spray al peperoncino
va a vuoto il colpo all'assicurazione

Invece dei soldi l'impiegata gli ha «consegnato», direttamente in faccia, una spruzzata di spray al peperoncino. E così il mancato rapinatore è dovuto tornare sui suoi passi e darsela a gambe, con viso e occhi in fiamme.

I carabinieri, giunti sul posto appena è stato dato l'allarme, non escludono che il bandito possa essere l'ormai famoso rapinatore delle pizzerie: alto, magro, questa volta avrebbe agito con un cappuccio in testa e non avrebbe avuto armi.

Il colpo è fallito grazie alla prontezza di riflessi dell'impiegata delle assicurazioni Aurora di via Locatelli a Dalmine: quando l'uomo le si è presentato e le ha chiesto di consegnare i soldi, intorno alle 18,15 di venerdì 19 novembre, ha subito pensato allo spray.

Non ha esitato a puntarlo contro il malvivente, che probabilmente non si attendeva una reazione simile. Rimasto spiazzato, è fuggito a piedi. I carabinieri hanno avviato le ricerche in collaborazione con la polizia locale di Dalmine.

r.clemente

© riproduzione riservata