Mercoledì 24 Novembre 2010

Caravaggio, stop alla cava
Passa la mozione del Pd

L'ampio fronte istituzionale del no alla cava di Caravaggio, che vede uniti i Comuni di Mozzanica e dell'Alto Cremasco, ha vinto un'altra battaglia in Regione. Alle 11,45 di ieri Davide Boni, presidente del Consiglio regionale, annunciava infatti l'approvazione di una mozione del gruppo di minoranza del Pd, passata con 35 sì contro 34 no (il voto è segreto), che chiede in sostanza di fermare l'iter autorizzativo della cava di Caravaggio.

Lo stop in attesa di una nuova istruttoria da parte della commissione consiliare competente con conseguente presa in considerazione di nuovi documenti tecnici fra i quali un dettagliato studio idrogeologico sull'impatto negativo per il territorio che avrebbe il polo estrattivo individuato dal piano cave della provincia di Bergamo in località «Le Volte», fatto predisporre dal Comune di Mozzanica.

L'esito del voto è stato salutato da un applauso levatosi dalla zona riservata al pubblico, dove erano seduti una decina fra sindaci ed amministratori di Mozzanica e dei comuni del Cremasco arrivati a Milano per assistere in diretta alla discussione della mozione in Consiglio, con tanto di fascia tricolore indosso e forti del sostegno e della solidarietà di una ventina di altri colleghi impossibilitati ad essere presenti.

Leggi di più su L'Eco in edicola mercoledì 24 novembre

a.ceresoli

© riproduzione riservata