Mercoledì 08 Dicembre 2010

Il col. Tortorella in visita dai genitori:
«Stiamo valutando tutte le ipotesi»

"Stiamo valutando tutte le ipotesi investigative, con la polizia c'è il massimo coordinamento": lo ha detto ai giornalisti il comandante dei carabinieri di Bergamo, il colonnello Roberto Tortorella, che stamattina si è recato dai genitori di Yara Gambirasio, la 13enne di Brembate di Sopra scomparsa il 26 novembre scorso.

Il colonnello, uscendo da casa Gambirasio, ha spiegato che si è trattato di una "visita di cortesia come sempre, cerchiamo - ha detto ai microfono di Sky Tg 24 - di stare vicino alla famiglia in questa situazione di impasse. Per noi la ragazzina è ancora scomparsa". Giovedì arriveranno sul posto anche gli uomini della sezione criminalità organizzata polizia di Stato. Intanto, dopo il cellulare trovato martedì nei pressi di un cantiere, che si è appurato però non appartenere a Yara, stamattina durante la nuova 'battuta' di ricerche delle forze dell'ordine, che continuano a setacciare il territorio, è stato trovato in un boschetto a poca distanza dal cantiere di Mapello un giubbotto scuro. Anche Yara indossava un giubbotto scuro il giorno della scomparsa, ma sembrerebbe escluso che possa essere il suo.

e.roncalli

© riproduzione riservata