Martedì 14 Dicembre 2010

Via Quarenghi, venti firme al Tar
Si contesta l'ordinanza del Comune

Sono 20 i commercianti di via Quarenghi che hanno sottoscritto un ricorso al Tar contro l'ordinanza che impone la chiusura dei negozi della via alle 20 nei giorni feriali e alle 16 nei festivi. Il ricorso è stato presentato al Tribunale amministrativo regionale di Brescia proprio ieri, con le 20 firme dei negozianti che chiedono il ritiro dell'ordinanza comunale entrata in vigore il 25 novembre. Tra i firmatari non soltanto i negozi che sono direttamente colpiti dall'ordinanza (phone center, alimentari, kebab, negozi di vestiti, bar) ma anche alcuni esercizi che non sono coinvolti direttamente e che vogliono dimostrare solidarietà ai colleghi. Tra loro cittadini italiani e cittadini stranieri.

«L'ordinanza è sbagliata – spiega il gestore di un phone center – perciò è giusto e doveroso fare ricorso al Tar. Stanno penalizzando il nostro lavoro e non risolvono nessuno dei veri problemi che ci sono in questa via». Il negozio lavorava soprattutto la sera perché i clienti arrivavano alla fine di una giornata di lavoro, per chiamare nei Paesi di provenienza dove l'orario è diverso: 5 o 6 ore indietro.

Per saperne di più leggi L'Eco di Bergamo del 14 dicembre

fa.tinaglia

© riproduzione riservata