Venerdì 17 Dicembre 2010

Per la neve ritardi e 28 voli cancellati
A Orio 170 brandine per la notte

Annunciata dalle previsioni, la neve ha cominciato a cadere venerdì 17 dicembre all'alba su Bergamo e praticamente su tutta la provincia. Il caos per il traffico si è registrato sia in città che in provincia, con lunghe code, molti incidenti - fortunatamente non gravi - e problemi generalizzati negli spostamenti. Ma non solo in auto: disagi anche per chi era a piedi, con numerose chiamate al 118 per cadute sulla neve e sul ghiaccio.

IN CITTA' TRAFFICO PARALIZZATO
In città il traffico è rimasto bloccato da metà mattina, con lunghe code in entrata e uscita. Le strade principali sono state sostanzialmente pulite, ma il pericolo nel corso della nottata sarà quello del ghiaccio che potrebbe formarsi in alcuni tratti, a causa delle temperature rigide.

LA BASSA IN TILT
Problemi nella Bassa Bergamasca e al confine con il Milanese: lunghe code sono state segnalate a Osio, Zingonia, Brembate, Pontirolo e sulla ex statale 11. La 525, in particolare, è rimasta bloccata da mezzogiorno con lunghe code e uno strato di ghiaccio a terra che ha reso difficilissima la circolazione.

ORIO SI FERMA DALLE 16 alle 18. ED E' IL CAOS
Qualche ritardo nelle partenze e negli arrivi nella mattinata, dalle 16 alle 18 lo scalo è rimasto chiuso a causa dell'intensificarsi della neve e per consentire le operazioni di deicing e di pulizia della pista e del piazzale aeromobili. In tutto, oltre ai numerosi ritarsi e ai voli dirottati, sono 28 quelli cancellati in partenza (e altrettanti in arrivo), tutti della compagnia Ryanair. Per la nottata, data la ressa nello scalo - dove intorno alle 20 c'erano oltre 3 mila persone in attesa -, la protezione civile provinciale ha portato 170 brandine e dopo le 21.30 sono disponibili in aeroporto 300 coperte fornite dall'Esercito. A prestare soccorso anche una ventina di volontari dell'Associazione nazionali alpini e della Croce Rossa, nello scalo per fornire ai passeggeri bevande calde e generi di primo conforto. I bar e ristoranti del piamo terra restaranno aperti tutta la notte, presi d'assalto biglietterie, postazioni Internet, ma anche taxi e pullman al fine di lasciare l'aeroporto e trovare un albergo dove trascorrere la notte. Presente sul posto anche una pattuglia della Polizia provinciale per svolgere funzioni di collegamento con la Sala operativa di via Tasso e supportare le forze dell'ordine nella gestione della criticità.
Clicca qui per vedere la situazione in tempo reale


IN AUTOSTRADA
Neve lungo tutte le autostrade della Lombardia, non sono stati segnalati problemi di rilievo, salvo rallentamenti per traffico intenso durante la giornata. In particolare, intorno alle 10,30, qualche rallentamento in direzione di Venezia, all'altezza di Seriate, per un'auto andata in testcoda.
Clicca qui per vedere la situazione dell'A4

r.clemente

© riproduzione riservata