Giovedì 16 Dicembre 2010

Le temperature vanno a picco:
in montagna si arriva a -16

Temperature a picco nelle alte valli bergamasche, con la colonnina del mercurio che è scesa di parecchi gradi sotto lo zero. Lo si nota soprattutto passando accanto a piccoli corsi d'acqua, o percorrendo strade di montagna: il gelo pungente ha fatto gelare i ruscelli e, là dove lungo le scarpate a monte delle strade normalmente cola l'acqua, si sono formati grosse stalattiti di ghiaccio che rivestono intere pareti rocciose.

Non poteva essere altrimenti se si considera la temperatura dell'aria. Sul fondo valle giovedì mattina - a Gromo, Ardesio, Vilminore di Scalve - la colonnina del mercurio è scesa a 7-8 gradi sotto lo zero.

Se poi si sale in quota, sui 1200 metri degli Spiazzi di Gromo, di Lizzola o del rifugio Bagozza ai Campelli di Schilpario, si sono registrati ben 12-15 gradi sotto lo zero.

Più in alto ancora, sui 2000 metri, il freddo è stato ancora più pungente: ha raggiunto i 16 gradi sotto lo zero e, anche nel corso della giornata,  la colonnina del mercurio si è sempre mantenuta sotto lo zero. Con questo freddo pungente poche le persone in giro.

Guarda la galleria fotografica delle stalattiti di ghiaccio sulle pareti di roccia
(foto StudioAlfa)

r.clemente

© riproduzione riservata