Giovedì 10 Febbraio 2011

Arrestato il rapinatore
fuggito a torso nudo

È stato trovato e definitivamente arrestato l'uomo che, dopo una rapina a Bonate Sotto, era riuscito a scappare perché, acciuffato una prima volta, si era divincolato e si era sfilato il maglione, lasciando solo quello nelle mani dei suoi inseguitori.

Armato di una pistola - un'arma giocattolo, si è scoperto poi - aveva fatto irruzione poco prima delle 21 nel bar del centro diurno anziani e si era impadronito dell'incasso, circa 180 euro. Il bar si trova in via dell'Usciolo, nel centro storico del paese, di fronte al ristorante Le Vele.

Per un soffio il bandito non era stato acciuffato subito: mentre cercavano di bloccarlo, era riuscito a divincolarsi sfilandosi il maglione. La caccia al rapinatore è proseguita fino a tarda ora. Intorno alle 23,10 i carabinieri di Ponte San Pietro lo hanno definitivamente fermato per le strade del paese. Si tratta di un algerino di 26 anni.

Durante il colpo si era avvicinato alla cassa del bar con un in mano una pistola ed era riuscito ad impadronirsi dell'incasso: presi i soldi, il bandito è scappato a piedi. Durante la fuga erano arrivati i carabinieri.

r.clemente

© riproduzione riservata