Giovedì 10 Febbraio 2011

Saffioti al Pd: «Un po' stufi
di polemiche fatte di slogan»

«L'idea è divertente, mi ha fatto venire in mente la trasmissione radiofonica "Il ruggito del coniglio"». Carlo Saffioti, coordinatore provinciale del Pdl e consigliere regionale, liquida con un'altra citazione «animalesca» i manifesti con cui la Lista Bruni ha tappezzato la città, accusando la Giunta Tentorio di poco coraggio. Come testimonial, l'opposizione, dopo il gambero e lo struzzo, questa volta ha usato una pecora.

Saffioti risponde allora pan per focaccia definendo l'iniziativa come «Il ruggito del coniglio», e commenta: «Si comincia a essere un po' stufi di queste polemiche fatte di slogan ma piuttosto povere quanto a contenuti. Il Pdl è soddisfatto di come l'amministrazione comunale sta governando, soprattutto vista la situazione economica generale ben poco florida». E, secondo Saffioti, «ad apprezzare sono anche i cittadini, come dimostra la classifica del Sole24Ore».

A difendere il «buon governo della città», anche il capogruppo della Lista Tentorio, Davide De Rosa, che risponde punto su punto (grandi opere, viabilità, cultura, giovani e tempo libero, turismo) alle critiche dell'opposizione. «I consiglieri della Lista Bruni provocano dicendo che "Bergamo non ha futuro" – interviene De Rosa –, invece i fatti dell'amministrazione Tentorio rispondono pienamente a quanto promesso, una Bergamo solidale e sicura, che cresce nella tradizione e valorizza le grandi opere e il turismo».

Vengono quindi citati il prossimo restyling della stazione, l'Urban Center, la rievocazione storica di Sant'Alessandro, il nuovo piano della mobilità, il nuovo accesso a Città Alta e la nuova sede Gamec, il collegamento viario tra la Fiera e l'asse interurbano.

r.clemente

© riproduzione riservata