Lunedì 21 Febbraio 2011

«Atti persecutori» su una Bmw X6
Denunciato un 40enne a Gorle

Un 40enne di Bergamo è stato denunciato dalla polizia per danneggiamenti e atti persecutori: continuava a rigare la Bmw X6 di proprietà di un cittadino tedesco residente in via Zavaritt a Gorle. Ignoti i motivi del suo accanimento verso l'auto di grossa cilindrata, sono in corso indagini in tal senso.

Il tedesco aveva contattato tempo fa la polizia per denunciare che ignoti continuavano a rigare la fiancata della sua Bmw X6. Così le forze dell'ordine hanno suggerito all'uomo d'inserire all'interno dell'auto telecamere in grado di controllare il perimetro della vettura.

Sabato alle 17 il tedesco ha chiamato la polizia avvertendola che c'era un tipo sospetto nei pressi della Bmw X6. Le forze dell'ordine sono subito intervenute bloccando il 40enne bergamasco con in mano la punta di un cacciavite. Il 40enne, che aveva in tasca anche un coltello, si è giustificato dicendo che la punta del cacciavite gli serviva per il suo motorino, posteggiato lì vicino, e il coltello per difendersi dalle aggressione, ma la polizia non gli ha creduto ed è così scattata la denuncia.




m.sanfilippo

© riproduzione riservata