Martedì 01 Marzo 2011

Parcheggi disabili e strisce blu:
Bruni: «A quando l'esenzione?»

L'ex sindaco di Bergamo, Roberto Bruni (Lista Bruni), riporta l'attenzione sul tema del parcheggio per i disabili: nella nostra città, ricorda, non è prevista alcuna esenzione dal pagamento della tariffa per la sosta nelle aree a pagamento delimitate da strisce blu, per gli autoveicoli che espongono il contrassegno per disabili.

Per questo Bruni ha presentato una interpellanza al sindaco e all'assessore alla Mobilità per sapere «se l'amministrazione comunale intenda rivedere la propria attuale posizione e provvedere quindi all'adozione di uno specifico provvedimento che consenta agli autoveicoli che espongono il contrassegno per disabili di sostare gratuitamente negli stalli di posteggio delimitati da strisce blu».

L'interpellanza parte dalla premessa che nella nostra città non è prevista alcuna esenzione, esenzione che viceversa «obbedirebbe a criteri di civiltà in considerazione del fatto che le persone disabili sono quasi sempre costrette a servirsi del mezzo privato e che per loro è spesso assai difficoltoso raggiungere le colonnine erogatrici del ticket in quanto relativamente lontane dallo stallo ove si è parcheggiato e di altezza tale da rendere difficile l'introduzione della moneta per il pagamento della sosta».

Bruni ricorda anche che «l'assessore alla Mobilità ha recentemente respinto una richiesta in tal senso avanzata dalla F.A.N.D., federazione di numerose e rappresentative associazioni di persone disabili, trincerandosi dietro un indirizzo giurisprudenziale che non consentirebbe tale esenzione».

Invece, sostiene Bruni, «in altri capoluoghi (ad. es., Parma e Ancona) tale esenzione è viceversa prevista, avendo le amministrazioni di tali città ritenuto, di poter adottare, nella loro autonomia, uno specifico provvedimento in tal senso». Inoltre «lo scorso anche la presidenza dell'Anci, con una nota inoltrata alle associazioni regionali dei Comuni, ha invitato le amministrazioni comunali  ad autorizzare la sosta gratuita dei veicoli a servizio delle persone disabili anche nelle aree in cui è prevista la sosta a pagamento».

r.clemente

© riproduzione riservata