Venerdì 04 Marzo 2011

I lettori: una tribulina a Chignolo
«Intitolate la palestra a Yara»

«Intitolate il centro sportivo di Brembate Sopra a Yara Gambirasio». L'invito arriva via email dalla Toscana. Un lettore di Scandicci - Mario Carapelli - ha proposto l'intitolazione degli impianti sportivi alla tredicenne Yara, spedendo la richiesta direttamente al sindaco di Brembate Sopra Diego Locatelli e spera che l'iniziativa sia sostenuta dai bergamaschi.

In queste settimane numerose sono state le testimonianze di solidarietà e affetto nei confronti soprattutto dei familiari di Yara. E di certo, anche nel vicino futuro, non mancheranno iniziative per ricordare quel piccolo angelo di Brembate Sopra che un bruto ha strappato alla sua famiglia, ai suoi cari e ai suoi amici.

Del resto la tragedia di Yara ha varcato ogni confine e ha scosso l'animo di tantissima gente. Lo testimonia anche questa email inviata dalla Toscana.

Se non sarà il Centro sportivo, sicuramente l'amministrazione comunale e più in generale la comunità di Brembate Sopra terrà viva la memoria di questa ragazza con altre manifestazioni. Il ricordo di Yara non svanirà mai.

Anche Simone Carminati ha una proposta per i sindaci dell'Isola. «Abito vicino al luogo di ritrovamento della piccola Yara a Chignolo - scrive - e ogni giorno passo vicino a questa zona ed ogni giorno si vede in fondo alla strada il pellegrinaggio di gente a qualsiasi ora».



«Io vorrei proporre ai sindaci dell'Isola - scrive - di far partire una proposta di costruire un piccolo altare dedicato alla Madonna in questa zona, magari in fondo alla strada asfaltata prima che inizi la strada sterrata (dove la gente in questi giorni sta lasciando fiori e biglietti). Una piccola "tribulina" (in bergamasco le chiamaiamo cosi' queste chiesette aperte) per non dimenticare, in cui passare e dedicare una preghiera a questo piccolo angelo e a tutti gli angeli scomparsi a causa di questi "animali-bestie"».

e.roncalli

© riproduzione riservata