Martedì 15 Marzo 2011

Covo festeggia i 150 anni dell'Unità d'Italia

Tre giornate di festa a Covo da giovedì 17 marzo per le celebrazioni dei 150 anni dell'Unità d'Italia, prima parte di un programma che prevede altri appuntamenti nel corso di quest'anno. L'amministrazione comunale del sindaco Carlo Redondi ha previsto una spesa di circa 15 mila euro per organizzare le manifestazioni che si apriranno giovedì prossimo 17 marzo alle 15 presso il palatenda nel centro sportivo comunale.

Qui la compagnia «Teatrodaccapo» metterà in scena per i bambini lo spettacolo «Qui si fa l'Italia …e ci si diverte» mentre alle 21 nel centro sociale «Biolcheria» lo storico Marco Cimmino terrà la relazione «Da Bergamo all'Italia - storia dell'Unità nazionale dal Risorgimento alla Guerra 1915-1918.

Alla serata parteciperà il coretto alpino «Monte Grappa». Sempre alla-Biolcheria- sabato 19 marzo alle 21 è in programma la serata musicale con il Coro degli alpini di Vallecamonica.

Domenica 20 si terrà la manifestazione commemorativa ufficiale dei 150 anni con il ritrovo alle 9.30 presso il monumento degli Alpini, la sfilata , l'omaggio al monumento di Caduti , la consegna di alcune benemerenze e la Messa alle 10.30 nella chiesa arcipretale. Alle 12 rinfresco e pranzo sociale alla «Biolcheria». Nel pomeriggio alle 15 sfilata delle banda «San Gottardo» di Calcio, della fanfara dei bersaglieri di Orzinuovi, della fanfara alpina di Rogno e della fanfara del Nastro Azzurro per le vie di Covo, tutte dirette nella piazza del paese per il grande concerto finale.

Al termine delle manifestazioni del 17 ,del 19 e del 20 marzo si terrà un rinfresco per tutti gli intervenuti al centro sociale «Biolcheria» in via Pradone.

a.ceresoli

© riproduzione riservata