Martedì 12 Aprile 2011

«Anche lo sport ha unito l'Italia»
In palio un viaggio alle Olimpiadi

Nell'anno in cui si celebrano i 150 dell'Unità d'Italia, Bergamo, la città dei Mille, è protagonista attraverso l'impegno delle istituzioni e dell'associazionismo, di un ricco calendario di iniziative diverse e complementari. Considerati il fondamentale ruolo di affermazione identitaria svolto dallo sport nel nostro paese, e il risvolto aggregativo connaturato alla pratica sportiva, non poteva mancare, tra gli eventi promossi, anche una manifestazione pensata per valorizzare il la capacità dello sport di fare da collante sociale e culturale.

In particolare, nella nostra città è ampia e ricca l'esperienza sportiva che riguarda uno spettro notevole di discipline, sia a livello amatoriale che agonistico, e il nostro territorio ha «regalato» al Paese atleti e campioni delle più svariate discipline, che si sono spesso distinti secondo parametri di assoluta eccellenza sia a livello nazionale che internazionale.

In città e provincia vengono organizzati tradizionalmente eventi sportivi e appuntamenti agonistici di rilevanza nazionale, sempre molto seguiti da un folto pubblico di appassionati e promossi da organizzazioni private con il patrocinio e il supporto delle istituzioni locali, in collaborazione con le Federazioni nazionali delle diverse discipline sportive.

In occasione dell'importante ricorrenza dei 150 anni dell'Unità d'Italia, tre organizzazioni locali, che promuovono eventi sportivi di livello nazionale, hanno voluto sollecitare una specifica attenzione sul valore della cultura sportiva che, quando positivamente interpretata, rappresenta un irrinunciabile veicolo di trasmissione e condivisione di valori, soprattutto per le giovani generazioni.

«Lo Sport Unisce, la cultura sportiva della Città dei Mille per i 150 anni dell'Unità d'Italia» è dunque il titolo dell'iniziativa promossa dal Comune di Bergamo, dalla Provincia di Bergamo, dall'Ufficio X dell'Ambito territoriale di Bergamo, in collaborazione con gli organizzatori dei tre maggiori eventi sportivi a rilevanza nazionale che avranno luogo nei prossimi mesi a Bergamo e sul suo territorio: le tappe orobiche del Giro d'Italia, i Campionati italiani Assoluti estivi di Tuffi e la Maratona internazionale di Bergamo (abbinata la Campionato Italiano Master di Maratona).

Il progetto prevede la realizzazione di un concorso rivolto agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado della provincia di Bergamo, finalizzato alla promozione e alla sensibilizzazione tra i giovani del valore dell'Unità nazionale e dell'esempio che le pratiche sportive possono rappresentare in tal senso.

Particolarmente rilevante, ai fini della realizzazione del progetto, la collaborazione dell'Ufficio X di Bergamo (l'ex Provveditorato) nella divulgazione dell'attività negli istituti secondari di secondo grado, al fine di sostenere la partecipazione degli studenti nel periodo compreso tra maggio e dicembre 2011. Per l'elaborato migliore, che sarà valutato da una commissione competente, è previsto un premio di davvero speciale per chi ama lo sport: un viaggio a Londra per due persone per poter assistere alla Cerimonia di apertura delle prossime Olimpiadi 2012.

Le tappe e le scadenze A partire da maggio 2011 sarà promosso in tutte le scuole secondarie di secondo grado di Bergamo e Provincia un concorso volto a promuovere la creatività dei giovani attorno al tema della forza ideale che lo sport e le discipline sportive può veicolare, in virtù della specifica capacità di unire e appassionare chi lo pratica e chi lo segue in modo positivo.

I ragazzi saranno invitati perciò a realizzare degli elaborati scritti che dovranno pervenire alla segreteria organizzativa dell'iniziativa entro e non oltre il 31/12/2011, a conclusione dell'anno che celebra i 150 anni dell'Unità d'Italia. Gli elaborati migliori, selezionati da una Giuria composta da due rappresentanti istituzionali di Comune e Provincia, dai tre rappresentanti delle Organizzazioni dei tre eventi sportivi promotori e da uno studente della Consulta studentesca, saranno pubblicati sui siti di Comune e Provincia e sui siti ufficiali dei tre eventi sportivi.

L'elaborato ritenuto più significativo consentirà all'autore di realizzare un soggiorno a Londra per due persone per assistere alla Cerimonia inaugurale delle prossime Olimpiadi 2012, manifestazione sportiva che per antonomasia rappresenta gli ideali della pratica sportiva ed in particolare il valore del gioco di squadra, spesso elemento moltiplicatore per ottenere i migliori risultati, e la miglior valorizzazione delle comunità nazionali in un clima di confronto autenticamente internazionale.

L'iniziativa prevederà tre tappe intermedie, che corrisponderanno alle date in cui si svolgeranno i tre eventi sportivi nazionali: a maggio, in occasione delle due «tappe bergamasche» del Giro d'Italia, a luglio, in occasione dei Campionati italiani assoluti estivi di tuffi, presso il Centro sportivo Piscine Italcementi, ed a settembre in occasione della Maratona internazionale di Bergamo. Al termine di ciascuna delle tre manifestazioni sarà consegnato da rappresentanti delle istiruzioni coinvolte - Comune e Provincia - uno speciale riconoscimento ad un atleta, un organizzatore o a un tecnico che si sia fatto interprete ideale del valore dello sport e della forza unitaria della disciplina sportiva che rappresenta.

Il progetto sarà identificato da un logo specifico e da un'apposita campagna comunicativa volta a valorizzare il principio stesso che è tema dell'azione e che dunque suggella queste manifestazioni nazionali nel segno delle celebrazioni del 150° anniversario dell'Unità d'Italia.

a.ceresoli

© riproduzione riservata