Lunedì 25 Aprile 2011

«La Resistenza contro ogni fascismo»
Bergamo commemora il 25 Aprile

Si è svolta nella mattinata di lunedì 25 aprile la cerimonia commemorativa per ricordare il 66° anniversario della Liberazione. Alle 8,45 al cimitero civico si è celebrata la Messa con la deposizione delle corone d'alloro al campo dei Caduti per la Libertà. Alle 9,45 in Rocca un'altra deposizione di corone d'alloro alle lapidi che ricordano i Caduti per la Libertà, ai Caduti nei Campi di concentramento e al monumento della Divisione Legnano e dell'Esercito di Liberazione italiano 1943-1945.

Alle 10, invece, in piazzale Marconi - a Bergamo - si è avviato il corteo che, attraverso viale Papa Giovanni XXIII, è arrivato in piazza Vittorio Veneto. Qui le autorità e le rappresentanze cittadine hanno sostato alla Torre dei Caduti e al Monumento al Partigiano, con deposizione di corone d'alloro. Un gruppo di persone ha dato il via anche a una contestazione contro la presenza dei militari italiani in Afghanistan.

A seguire il discorso celebrativo. A prendere la parola per primo Salvo Parigi, presidente dell'Associazione nazionale partigiani d'Italia: «La Resistenza - ha detto - ha battuto il nazifascismo e batterà domani ogni forma che lo imiti». Successivamente ha parlato la giovane Marcella Messina su «La liberazione oggi: uno sguardo di genere», raccontando il ruolo delle donne durante la Resistenza. A seguire l'intervento di Carlo Salvioni, presidente del Comitato bergamasco antifascista, che ha sottolineato l'importanza della ricorrenza del 25 Aprile e l'importanza della Costituzione: «Si può cambiare - ha detto - , ma non si può stravolgere. Una riforma non può decostituzionalizzare la democrazia».

Nell'occasione del 25 aprile Palazzo Frizzoni resterà aperto con visite guidate alle 15,30 e 17,30 a cura del presidente del Consiglio comunale Guglielmo Redondi. Ore 16, alla sede Isrec di via Tasso 4, percorso in città sui luoghi della Resistenza e della memoria del Risorgimento; ore 18, interventi dei collaboratori dell'Isrec accompagnati da canzoni, a cura di Araucaìma Teater; ore 21, auditorium piazza Libertà, proiezione del film «Achtung! Banditi!» di Carlo Lizzani, in collaborazione con Lab 80.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata