Martedì 26 Aprile 2011

GdF: in tasca 8.000 euro falsi
Arrestati due romeni in via Zanica

Due romeni residenti in Veneto sono stati arrestati dalle Fiamme Gialle dopo essere stati trovati in possesso di ben 8.000 euro falsi. La vigilia di Pasqua, attorno alle 12,30 la Guardia di Finanza ha notato i due romeni in via Zanica. I due - un 36enne e un 42enne - hanno mostrato i documenti nei quali è indicata come residenza Mogliano Veneto in provincia di Treviso.

Poco dopo gli agenti della Finanza li hanno perquisiti e nella tasche di un romeno ha trovato i soldi falsi per complessivi 8.000 euro in banconote da 100 euro. Per i due è scattato l'arresto e il trasferimento in carcere. Il magistrato ha già convalidato l'arresto dei romeni.

Al giudice, i due hanno affermato che i soldi falsi gli erano stati consegnati da una donna di colore quale acconto per la ristrutturazione di un apparmento che avrebbero dovuto eseguire. Una tesi evidentemente poco convincente.

e.roncalli

© riproduzione riservata