Sabato 30 Aprile 2011

Croce Rossa in difficoltà economica
Trovato accordo fino a fine anno

Buona notizia per la Croce Rossa. Nel tardo pomeriggio di venerdì 29 aprile l'Azienda Regionale Emergenza Urgenza e la Croce Rossa Italiana regionale hanno raggiunto un accordo economico per il 2011 che permette la proroga del servizio fino al 31 dicembre. L'accordo si basa sulla revisione delle rendicontazioni 2009 e 2010 condotta da Areu in collaborazione con Croce Rossa, e di fatto va incontro alle esigenze dei cittadini, che potranno contare sulla continuità del servizio da parte di un importante componente del sistema del soccorso quale Croce Rossa, ma anche dei dipendenti, in rappresentanza dei quali sono stati parte attiva le forze sindacali, e dell'intero sistema del soccorso.

L'accordo avvantaggia anche il sistema di soccorso bergamasco. Sono tredici le postazioni della Croce Rossa che, senza intesa, sarebbero state a rischio chiusura nella Bergamasca: quattro basi medicalizzate (Bergamo,
Seriate, Ponte San Pietro e San Giovanni Bianco), la postazione con infermiere ad Alzano Lombardo e le postazioni di base di Bergamo, Bonate Sotto, Treviglio e Seriate, oltre a quelle che la Cri gestisce parzialmente a Vilminore, Clusone, Zingonia e Romano.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata