Venerdì 06 Maggio 2011

Il Creberg compie 120 anni:
un angelo «apparirà» in piazza

Un angelo apparirà in Porta Nuova. Quando ancora non si sa, ma vicino alla «Zuccheriera», la pregevole fontana del 1939, verrà presto collocata una grande statua dell'artista bergamasco Ugo Riva. Il nome dell'opera è «Anima Mundi» e raffigura un angelo di tre metri e mezzo d'altezza per due di apertura alare.

Questa è forse l'iniziativa più spettacolare del Creberg, la fondazione del Credito Bergamasco, per festeggiare i suoi 120 anni di attività. La riqualificazione dello slargo di Porta Nuova, sul quale si affaccia la storica sede dell'Istituto, ha visto il rifacimento della pavimentazione, l'installazione di una nuova illuminazione e la piantumazione di nuovi filari d'alberi e aiuole. Anche la facciata dell'edificio neoclassico che ospita il Credito è stata completamente ripulita, eliminando macchie scure, muschi e graffiti, per riportare l'edificio, le cui origini risalgono addirittura al 1427, alla sua bellezza originaria.

In attesa dell'angelo, nella piazza fa bella mostra un'istallazione provvisoria in acciaio che rappresenta un punto interrogativo. Come dice il Segretario generale del Credito Bergamasco, Angelo Piazzoli: «Gli angeli non si annunciano, appaiono». E per ora la data dell'apparizione rimane segreta.

Scarica il pdf allegato persaperne di più

m.marzulli

© riproduzione riservata