Martedì 17 Maggio 2011

Terno, Treviglio e Ponte S. Pietro
«Riqualificare le stazioni Fs»

Sono 63 i Comuni della Lombardia che hanno chiesto di riqualificare altrettante stazioni della rete ferroviaria locale in base a un bando della Regione Lombardia. Nella nostra provincia sono Ponte San Pietro, Terno d'Isola e Treviglio (per Treviglio Ovest).

Alcune amministrazioni vogliono farne aree museali, altre centri di accoglienza per padri con figli minorenni, altre ancora biblioteche e sedi per la protezione civile. Come scritto nella comunicazione in Giunta presentata il 9 febbraio scorso, non si tratta di un progetto di ristrutturazione, bensì di riqualificazione e rivitalizzazione delle stazioni al fine di renderle presidiate e vive.

Anche per questo motivo è un'iniziativa a costo zero ed eventuali risorse per limitati interventi sono da richiedere a Rfi e Ferrovienord. Delle 63 stazioni per le quali è già stata espressa la manifestazione di interesse, 38 appartengono infatti a Rfi e 25 a Ferrovienord. L'assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità della Regione Lombardia, Raffaele Cattaneo, ha risposto questa mattina in Consiglio regionale all'Interrogazione presentata dal Partito Democratico sulle manifestazioni d'interesse.

"La risposta che abbiamo avuto da parte degli Enti locali coinvolti è stata positiva e incoraggiante - ha affermato Cattaneo -. Su una domanda potenziale di 258 stazioni, sono state avanzate proposte da 63 Comuni e altre manifestazioni d'interesse sono in arrivo". La regione sta prevedendo una proroga di qualche settimana per consentire anche ad altri Comuni di esprimere la propria manifestazione d'interesse. Come previsto dalla manifestazione d'interesse, i prossimi passaggi prevedono la valutazione delle proposte pervenute e il loro successivo approfondimento e perfezionamento ai fini della stipula dei contratti d'uso con i gestori ferroviari.

e.roncalli

© riproduzione riservata