Martedì 24 Maggio 2011

Entra all'Unicredit e si accascia:
muore dipendente, aveva 56 anni

Era entrato da poco in ufficio, quando si è accasciato: i colleghi di lavoro lo hanno soccorso e hanno dato subito l'allarme. Il 118 di Bergamo ha inviato sul posto medici e soccorritori: ma per Livio Colombi, 56 anni, non c'è stato nulla da fare.

È stato quasi certamente un infarto a stroncare un dipendente dell'Unicredit Banca: la tragedia si è consumata poco dopo le 8 negli uffici di piazza Vittorio Veneto.

Il 56enne - che fino a qualche tempo fa aveva lavorato in un'altra filiale - era da poco entrato in banca, quando ha iniziato ad accusare forti dolori al petto e si è accasciato.

Gli altri dipendenti dell'Unicredit hanno cercato di portargli aiuto e hanno telefonato al 118. I medici hanno tentato una lunga rianimazione, putroppo senza successo. Sul posto sono poi intervenuti, per gli accertamenti di legge, anche i carabinieri di Bergamo.

Il 56enne lavorava in banca da circa 30 anni: come ogni mattina era solito arrivare un po' in anticipo rispetto ai colleghi. La salma è stata composta nella camera mortuaria del cimitero di Bergamo. I funerali si svolgeranno giovedì 26 maggio alle ore 10,30 al cimitero monumentale cittadino.

r.clemente

© riproduzione riservata