Venerdì 03 Giugno 2011

Furti in 2 auto, tenta di rubare due bici
Quattro anni per un tossicodipendente

Quattro anni e sei mesi di reclusione: questa la condanna inflitta con rito abbreviato a un tossicodipendente di 47 anni, accusato di tentata rapina di due biciclette e duplice furto su auto. A incidere sull'entità della condanna i numerosi precedenti per lo stesso tipo di reati dell'uomo, a cui era stata contestata infatti anche l'aggravante delle recidiva infraquinquennale specifica e reiterata: aggravante che, oltre a comportare un forte aumento di pena, vieta anche la possibilità di concedere lo sconto per le cosiddette attenuanti generiche, e quindi di ridurre la pena di un terzo.

Secondo quanto contestato il quarantasettenne avrebbe commesso i reati nella notte tra domenica e lunedì, tra via Mai e via Manzoni: in particolare, secondo quanto ricostruito dagli agenti delle Volanti, prima avrebbe rubato alcuni oggetti da una Fiat Punto posteggiata in via Mai, quindi alcuni altri da una Bmw X5 in un garage di via Manzoni (complessivamente ha rubato un lettore mp3, due paia di occhiali, un navigatore e alcuni cd musicali). Poi da un altro garage aveva preso due biciclette, ma era stato sorpreso dal proprietario che, proprio in quel momento, stava rincasando: ne è nata una colluttazione terminata quando il 47enne ha ammesso di essere sieropositivo. Poco più tardi era stato rintracciato e arrestato dalla polizia in piazzale Marconi.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata