Giovedì 23 Giugno 2011

Quasi 15.000 «case fantasma»
Il primato negativo è di Bergamo

Il 1° luglio entra in vigore la nuova normativa che prevede maxi sanzioni per chi non accatasta un immobile entro 30 giorni dalla fine dei lavori. E' intanto allo sprint finale la corsa per denunciare gli immobili mai accatastati (termine 30 giugno) e dall'Agenzia del territorio arrivano i primi dati riguardanti gli accertamenti in tutta Italia.

In Lombardia il primato negativo spetta alla provincia di Bergamo. Infatti a fronte di circa 55.000 cosiddette «case fantasma», ben 14.728 sono sul territorio orobico. Seguono Brescia (8191), Milano (8187) quindi Mantova (5729).

Le irregolarità sono state rilevate grazie anche alla sovrapposizione di foto aeree digitali con mappe catastali. Le stesse irregolarità riguardano non solo case, ma anche box, garage, tettoie, magazzini ecc.

Va comunque precisato che se gli immobili non sono stati accatastati, non significa che siano abusivi. La risposta definitiva si avrà fine degli accertamenti che dovranno essere eseguiti sul territorio.

e.roncalli

© riproduzione riservata