Giovedì 23 Giugno 2011

Prove Invalsi di licenza media
La Cgil: «Ennesima inefficienza»

Guai durante le prove Invalsi negli esami di licenza media. Il commento di Tobia Sertori, segretario generale provinciale della Flc-Cgil Bergamo: «Ennesima prova di inefficienza, impreparazione e mancanza di professionalità del Ministero». Ecco la sua nota integrale.

«Griglie delle prove Invalsi per la valutazione degli alunni per la licenza sbagliate, docenti dopo ore di correzione e inserimento dati delle prove invitati a rifare il lavoro e, ancora, procedure di esami di licenza media messe a dura prova dagli errori del Ministero e istituto Invalsi: non si può far finta di nulla dopo l'ennesima prova di inefficienza del Ministero capeggiato da Gelmini».

«Non si può mettere alla berlina una istituzione fondamentale come la Scuola. Non si possono trattare docenti e dirigenti (minacciati sempre di essere sottoposti a sanzione) senza rispetto. Gelmini e i suoi funzionari/burocrati devono andarsene: sono troppi i danni alla scuola pubblica, troppi gli insulti al personale della scuola che con il proprio lavoro (spesso gratuito anche oltre il proprio dovere) ha garantito comunque la sopravvivenza della scuola tra tagli di personale e di risorse economiche».

«Al ministro Brunetta consiglierei di partire dall'alto della piramide per colpire gli inefficienti e i passa carte, magari partendo proprio da chi emana circolari contraddittorie incomprensibili a volte inutili. Stanno lì i maggiori costi e gli sprechi, non certo in chi lavora quotidianamente con fatica e dedizione. Grazie quindi a quegli insegnanti, dirigenti scolastici, personale non docente che con il proprio lavoro, la propria professionalità e passione cercano di garantire, nonostante tutto, il miglior servizio ai nostri studenti».

m.sanfilippo

© riproduzione riservata