Mercoledì 29 Giugno 2011

Ticket, il Pd: sbagliato far pagare
La Regione metta risorse proprie

«No all'introduzione di ulteriori ticket sanitari in Lombardia”» È la posizione dei consiglieri regionali del Pd in merito alla notizia che il governo non coprirà ulteriormente il finanziamento al fondo che permette di «sterilizzare» i ticket da dieci euro sulle prestazioni specialistiche ambulatoriali che quindi, senza ulteriori interventi regionali, entreranno in vigore quanto prima».

«Il Governo, con una manovra finanziaria insostenibile – dichiarano Maurizio Martina e Mario Barboni, consiglieri regionali del Pd - sta colpendo ancora una volta i cittadini nel loro diritto alla salute imponendo una gabella su visite ed esami. Già si pagano ticket sulla specialistica di 36 euro e ticket sui farmaci, in Lombardia, fino a 4 euro per ricetta, di un balzello ulteriore non si avverte la necessità. Ma la Regione Lombardia che da anni vanta un bilancio in pareggio, farebbe bene a trovare nelle pieghe dei propri conti le risorse per togliere ai cittadini questo ultimo ticket di cui proprio non si sente il bisogno».

r.clemente

© riproduzione riservata