Sabato 09 Luglio 2011

Tentata truffa a un'ottantenne
Arrestati due finti carabinieri

La Squadra mobile di Bergamo ha arrestato venerdì 8 luglio in via Corridoni due nomadi italiani che si erano finti carabinieri e stavano per truffare un'ottantenne con la scusa di dover controllare che i soldi prelevati al bancomat non fossero falsi.

È successo verso mezzogiorno nei pressi dell'Esselunga. Un nomade ha fermato in strada l'anziana chiedendole se aveva a casa soldi prelevati al bancomat e, alla risposta affermativa, e le ha detto che sarebbe andato con lei a casa sua per controllare che i soldi non fossero falsi.

Il truffatore è così salito sulla Nissan Micra della donna rimanendo in contatto, grazie a una ricetrasmittente, con i suoi due complici a bordo di una Fiat Bravo. La polizia, però, che teneva d'occhio la banda perché erano arrivate segnalazioni di analoghe truffe dei tre a Torino e Brescia, è subito intervenuta ed è riuscita ad arrestare due dei tre malviventi con l'accusa di tentata truffa e sostituzione di persone. Sono stati anche esplosi in aria colpi di pistola.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata