Sabato 09 Luglio 2011

Razzia di cellulari in piscina
Arrestato romeno ad Antegnate

Un ventiduenne romeno è stato arrestato venerdì 8 luglio ad Antegnate con l'accusa di aver messo a segno almeno 15 furti (soprattutto cellulari) alle piscine di Antegnate, il Center Park, con l'aiuto di due complici, due dei quali - minorenni - sono stati denunciati.

Tecnica semplice ed efficace: la baby banda di cinque giovani distraeva i bagnanti e frugava negli zaini rubando quello che c'era d'interessante. Il movimento dei cinque non è passato però inosservato al personale addetto alla sorveglianza e a un brigadiere fuori servizio che - quando qualcuno si è lamentato della sparizione del cellulare - hanno capito e sono intervenuti.

Quattro ragazzi sono riusciti a scappare, mentre un 22enne romeno residente a Martinengo è stato bloccato. Nel suo zaino c'era parte della refurtiva. È stata controllata anche la sua auto, dove sono saltati fuori i documenti di due dei suoi complici, diciassettenne romeni.

In direttissima il romeno ha ammesso le sue responsabilità. Il giudice ha disposto gli arresti domiciliari, processo aggiornato al 22 luglio.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata