Martedì 19 Luglio 2011

L'Etna erutta, Catania riapre lo scalo
Confermati i voli da Orio al Serio

L'Etna erutta e mette in crisi l'attività dell'aeroporto di Catania. Per i voli Windjet e TravelFly che operano dallo scalo di Orio al Serio sulla città siciliana al momento non sono segnalati comunque cancellazioni. Lo scalo di Catania Fontanarossa invita in ogni caso ad informarsi sul sito www.aeroporto.catania.it

Il ritardo dei voli Windjet (partenza per Catania slittata dalle 17,35 alle 20,25; l'arrivo da Catania dalle 16,45 alle 19,35) sono dovuti ad altri problemi tecnici.
 
Ripresa la notte scorsa, l'attività stromboliana sull'Etna ha portato alla temporanea chiusura dello spazio aereo dell'aeroporto internazionale di Catania Fontanarossa. Lo spazio aereo è stato riaperto stamattina alle 6.09 locali con un numero di movimenti orari limitato. Si registrano ritardi, secondo quanto rende noto la Sac, società di gestione dello scalo etneo, sull'operativo voli di circa 2 ore per quelli del primo mattino. Circa un'ora per i successivi.

Alle 9.20 la situazione è stata di tre arrivi cancellati: due da Milano e uno da Bologna. Dal cratere posto sul fianco orientale del cono del Cratere di Sud-Est si sono alzate delle fontane di lava alte 200-250 metri, con fortissime ricadute di brandelli lavici sui fianchi del cono che circonda il cratere. Si sono formate alcune colate laviche generate dalla ricaduta di materiale incadescente, la più grande delle quali ha raggiunto la base meridionale del cono. L'attività del vulcano ha avuto luogo dal cratere ed ha avuto il suo culmine tra le 22 e le 00.30 della notte scorsa.

e.roncalli

© riproduzione riservata