Domenica 24 Luglio 2011

Ecco shampoo e dentifricio
«Fai da te» all'Orto botanico

«La bottega dell'erborista», inserito nel calendario di «Musei notti aperte 2011», ha svelato sabato sera ai bergamaschi come si possono creare prodotti come un dentifricio e uno shampoo con un «fai da te» ecologico e conveniente.

Appuntamento all'Orto botanico, nel laboratorio pratico, dove gli operatori educativi hanno insegnato come preparare lo «shampoo alla radice di saponaria», il balsamo per labbra e il dentifricio, «ricette» da sperimentare a casa.

La «ricetta» più curiosa è sicuramente quella che riguarda la preparazione del dentifricio: con 2 cucchiai di menta, 1 cucchiaio di melissa (salvia, malva e verbena), 1 cucchiaio di bicarbonato, e 1 punta di cucchiaio di argilla si può preparare un dentifricio a «prova di tartaro».

È sufficiente polverizzare tutte le erbe con mortaio e pestello mescolandole con il carbonato e l'argilla. Appena tutto si riduce in polvere si setaccia tutto il preparato e si invasa. Il dentifricio va conservato in polvere, così com'è dopo il setaccio. Per ottenere la pasta basta aggiungere un goccio d'acqua.

Shampoo: 50 grammi di radice saponaria, 2 cucchiai di rosmarino e lavanda in un pentolino che bisogna far bollire scoperto per 30 minuti. Dopo aver fatto riposare 10 minuti il pentolino filtrare tutto con un colino e versare il decotto in un bicchiere dove si aggiungeranno 400 ml di aceto (di mele o vino bianco).

Leggi di più su L'Eco di lunedì 25 luglio

m.sanfilippo

© riproduzione riservata