Lunedì 25 Luglio 2011

«Una lite e mi hanno sparato»
Albanese all'ospedale di Zingonia

«C'è stata una lite e mi hanno sparato». Ai medici che lo hanno curato, ha riferito così un ventiseienne albanese presentatosi al Policlinico di Zingonia con ferite da arma da fuoco al costato. E' successo alle prime luci dell'alba, poco dopo le 4,30. L'albanese, che presentava vistose macchie di sangue al torace, è giunto da solo - probabilmente in auto - al Policlinico.

I medici lo hanno immediatamente soccorso e gli hanno riscontrato le ferite da arma da fuoco, forse una pistola, all'altezza del costato. Nonostante ciò, l'uomo non è in pericolo di vita.

Sull'episodio sono stati informati i carabinieri, ai quali l'albanese ha ribadito la sua versione ovvero di aver avuto una lite con alcuni extracomunitari, al culmine della quale uno di costoro gli avrebbe sparato.

e.roncalli

© riproduzione riservata