Lunedì 08 Agosto 2011

Tenta di rubare 4 champagne
Ma il brindisi va a vuoto: arrestata

Un bottino decisamente di lusso, magari pensato per una serata di festeggiamenti. E se la borsa schermata ha fatto il suo dovere fino in fondo, il brindisi con lo champagne sottratto al supermercato lo ha dovuto comunque rinviare a data da destinarsi a causa dell'occhio attento della vigilanza: in manette per furto di quattro bottiglie di champagne, del valore di oltre 400 euro, è finita S. U. A., romena di 39 anni, che lunedì mattina è stata processata in direttissima per tentato furto aggravato.

Tutto è avvenuto sabato nel primo pomeriggio, intorno alle 13, quando gli addetti alla sorveglianza interna dell'Auchan di via Carducci hanno notato la donna all'interno del supermercato, e si sono subito insospettiti per il suo atteggiamento: tenendola sotto controllo l'hanno vista entrare in un camerino con una camicetta presa dagli espositori, e quindi uscire con in mano solo la borsa. Quando la donna ha superato la cassa senza pagare la camicetta, è stata fermata: e controllando la borsa, accuratamente foderata in alluminio per schermare l'allarme, oltre alla camicetta, hanno trovato anche due bottiglie di champagne Dom Perignon e altrettante di Krug, rigorosamente non pagate.

L'arresto è stato convalidato con applicazione della misura cautelare del divieto di dimora nella bergamasca, e con rito abbreviato S. U. A. è stata condannata a sei mesi di reclusione e 400 euro di multa.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata