Martedì 09 Agosto 2011

Sarnico, ecco la nuova piazza:
in arrivo anche un viale alberato

Sono partiti nei giorni scorsi i lavori per la riqualificazione del sagrato della chiesa parrocchiale di Sarnico. Un intervento importante per la cittadina del Sebino che darà nuovo volto a una delle piazze più frequentate anche dai turisti.

I lavori di riqualificazione prevedono il completo rifacimento degli impianti tecnologici e della rete di sottoservizi che interessa la piazza SS. Redentore, tra cui anche un nuovo impianto di illuminazione che darà particolare risalto alla facciata recentemente riqualificata della parrocchiale S.Martino Vescovo attraverso appositi proiettori.

Il progetto prevede anche una nuova pavimentazione: i cubetti di porfido che attualmente rivestono la piazza verranno sostituiti da una nuova architettura attentamente studiata, formata da una pavimentazione irregolare caratterizzata da disegni, forme e dimensioni diverse. Il materiale rimane il porfido, eccezion fatta per gli intarsi in botticino classico che caratterizzeranno alcune zone della nuova piazza.

Novità in vista anche per la parte verde del sagrato: i lecci esistenti nella piazza, peraltro nella maggior parte malati, verranno sostituiti da una ventina di nuovi esemplari, per dare vita ad un scenografico viale alberato sulla strada che conduce alla chiesa di San Rocco e alla chiesa parrocchiale.

La nuova piazza SS. Redentore, che dovrebbe essere terminata per la fine del 2011, sarà completamente pedonale. I parcheggi presenti saranno regolamentati da disco orario con sosta massima di 15 minuti, per consentire facile posteggio ai clienti delle attività commerciali della piazza.

Il costo dei lavori di riqualificazione ammonta a circa 500 mila euro. In base a uno specifico accordo di programma tra Parrocchia e amministrazione comunale questa somma verrà  sostenuta dalla Parrocchia di Sarnico (che è anche esecutrice e responsabile, con i suoi tecnici, dei lavori di rifacimento, ovviamente in stretta collaborazione con i responsabili tecnici del Comune) e verrà poi restituita negli anni dall'amministrazione, in accordo alle norme nazionali che regolano la parte degli oneri di urbanizzazione che devono essere annualmente versati al Clero.

«Il progetto di riqualificazione di questa piazza ci sta particolarmente a cuore - ha fatto sapere il Sindaco Franco Dometti - perché continua il lavoro minuzioso di restyling della nostra cittadina, che ha già visto molti spazi del nostro paese prendere nuova forma, con grande apprezzamento da parte di turisti e cittadini».

r.clemente

© riproduzione riservata