Domenica 14 Agosto 2011

Auto inseguita dai carabinieri
finisce contro moto: un morto

In sella alla sua moto si è scontrato frontalmente con un'auto che poco prima non si era fermata all'alt dei carabinieri, e i cui occupanti stavano quindi cercando di sfuggire ai militari che li inseguivano. È morto così, sabato sera 13 agosto, un motociclista 42enne di nazionalità marocchina, che abitava a Pontirolo Nuovo.

Lo schianto è accaduto intorno alle 21,30 lungo la ex statale Francesca, poco prima dello svincolo con via Radaelli. In base a una prima ricostruzione, il centauro viaggiava in direzione di Canonica in sella a uno scooter Yamaha T Max quando una Punto di colore grigio proveniente dalla direzione opposta ha invaso la sua corsia di marcia. L'impatto è stato violentissimo. Dopo l'incidente i tre occupanti dell'automobile si sono dati alla fuga a piedi, presumibilmente illesi, mentre il centauro è rimasto a terra sull'asfalto. Vano per lui l'intervento del 118, arrivato sul posto con ambulanza e automedica: è infatti morto sul colpo. Poco prima la stessa auto, con a bordo tre persone, non si era fermata all'alt dei carabinieri di Fara Gera d'Adda, che stavano eseguendo dei normali controlli sulla viabilità della stessa Francesca. Insospettiti, i militari si erano quindi messi all'inseguimento dell'auto, che è proseguito per alcuni chilometri. Fino al momento del terribile schianto tra la Punto e lo scooter. Dai primi accertamenti effettuati l'auto non sarebbe risultata rubata.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata