Lunedì 29 Agosto 2011

I sindaci orobici contro la manovra
Stamattina protesta al Pirellone

C'è già chi parla di una «partecipazione senza precedenti». A una prima conta sembra infatti che saranno davvero tanti i sindaci dei Comuni bergamaschi che lunedì mattina 29 agosto si ritroveranno al Pirellone. Nessuno di loro vuole mancare alla manifestazione promossa dall'Anci per chiedere la modifica della manovra che prevede l'eliminazione di Consigli e Giunte dei Comuni sotto i mille abitanti e tagli ai trasferimenti a quelli sopra i cinquemila.

Quindi, tutti pronti alla protesta. E se la delegazione orobica sarà folta, sindaci arriveranno da tutta Italia. Attesi tra gli altri i primi cittadini di Milano, Giuliano Pisapia, e Roma, Gianni Alemanno. Di sicuro ci saranno il sindaco di Varese e presidente dell'Anci Lombardia, Attilio Fontana, e di Bergamo Franco Tentorio, che già alcuni giorni fa, alla «Berghem fest», aveva annunciato la sua presenza «Io ci sarò – aveva affermato –. Gli enti locali hanno già fatto sacrifici pesanti negli anni scorsi. Credo comunque che la manovra del governo verrà modificata. Bisogna contenere al massimo i tagli perché altrimenti si riducono i servizi ai cittadini, e io vorrei continuare a non farlo».

Il ritrovo per tutti è in piazza Duca d'Aosta alle 11, proprio mentre al Senato inizia la discussione sulla manovra bis. «È giusto quindi – afferma il sindaco di Pontirolo, Pierangelo Bertocchi – che nel frattempo noi ci troviamo numerosi a Milano per far sentire la nostra voce». C'è chi verrà in auto, chi in treno, chi addirittura in Ape car. Alcuni sindaci si sono anche organizzati e hanno noleggiato un pullman. Il clima però non sarà quello di una gita.

Per saperne di più leggi L'Eco di Bergamo del 29 agosto

fa.tinaglia

© riproduzione riservata