Domenica 11 Settembre 2011

Adunata: Bergamo tricolore
Folla per la sfilata degli alpini

Bergamo invasa ancora di penne nere: dopo la storica adunata del 2010 si è festeggiato il 90° anniversario di fondazione della sezione bergamasca degli alpini. Domenica mattina una gran folla ha assistito alla sfilata di 20 mila alpini in città, popolata di tricolori.

Dopo l'ammassamento nella zona di Piazza Pontida verso le 8,30, è scattata alle 9,30 la sfilata che si è snodata lungo via Zambonate, via Paglia, via Bonomelli, viale Papa Giovanni XXIII, via Roma, via Tasca e via Garibaldi. Sono tantissimi i bergamaschi che hanno regalato il loro abbraccio alle penne nere, soprattutto in viale Papa Giovanni XXIII e via Roma che erano transennate e ornate di bandiere tricolori. Bergamo è la sezione più grande d'Italia, con quasi 22 mila iscritti, per cui la sfilata è stata interminabile. C'era anche la sezione Ana del Sudafrica, fondata da Tullio Ferro, 75 anni, originario di Cerete Alto.

È spuntata anche qualche bandiera degli Usa, per ricordare il decimo anniversario della strage terroristica delle torri gemelle a New York. Il mitico Leonardo Caprioli, simbolo degli alpini bergamaschi, è sceso dalla jeep ammantata di tricolore ed è salito sulla tribunetta, salutato calorosamente da tutte le autorità e dalla gente, per godersi la sfilata dei «suoi» alpini.

Ricordiamo che sabato sera migliaia di persone avevano invaso le vie del centro per festeggiare con gli alpini e ammirare gli spettacolari fuochi d'artificio, degna conclusione della prima giornata. Un bagno di folla, si è parlato di circa 10 mila persone che in tarda serata ha cantato e festeggiato con le penne nere «costringendo» addirittura la fanfara a concedere il bis per l'Inno d'Italia.

Domenica ancora applausi, tanta allegria, bancarelle, vino e birra alla spina a fiumi. Intervistato da Bergamo Tv, che ha seguito in diretta l'evento con Giuseppe Lupi come conduttore, il vicesindaco alpino Gianfranco Ceci ha sottolineato che Bergamo si è candidata a essere teatro dell'adunata nazionale dei bersaglieri nel 2014.

Per le 13 il «rancio alpino» alla Fiera Nuova di via Lunga, la manifestazione è stata chiusa alle 17,30 con l'ammainabandiera al Piazzale degli Alpini. Collaterali alla sfilata anche l'esposizione in piazza Dante dei mezzi storici e della Protezione civile, la mostra fotografica in piazza della Libertà sull'ospedale da campo in occasione del 25° anniversario, mentre al chiostro delle Grazie è stata allestita una mostra fotografica sulla Casa Alpina per disabili di Endine e al chiostro di Santa Marta la mostra: «Le montagne bergamasche e gli alpini» nelle foto di Tito Terzi, nella sala Manzù in Provincia la mostra sull'Ifms.

Guarda i video e la galleria fotografica dei momenti salienti
Pagine di approfondimento in edicola con L'Eco di Bergamo del 12 settembre

r.clemente

© riproduzione riservata