Lunedì 26 Settembre 2011

Tratta internazionale di clandestini
Sgominata banda, operava a Bergamo

Una vera e propria banda che si occupava di inserire clandestinamente stranieri sul territorio italiano e in particolare nella Bergamasca, oltre che a Brescia, Mantova, Milano e Latina. I carabinieri del Comando provinciale di Mantova hanno sgominato un'organizzazione criminale composta da indo-pachistani e romeni responsabili, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata alla tratta internazionale di esseri umani, sequestro di persona a scopo die storsione, favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, alterazione e contraffazione di documenti di identità.

I migranti clandestini, che venivano trasferiti in Italia illegalmente, sono per lo più originari dell'area euro-asiatica e meridionale, in particolare dello Skri-lanka, Afghanistan e del pakistan. Ogni membro della banda aveva un ruolo specifico: c'è chi si occupava del reclutamento, chi del trasporto, chi del supporto logistico e chi della falsificazione dei documenti.

I carabinieri hanno quindi emesso 13 misure cautelari nei confronti di altrettanti indagati con perquisizioni nei loro confronti e altri quattro decreti di perquisizione nei confronti di altrettanti soggetti indagati nell'ambito di questo caso.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata